Rieducazione posturale e ginnastica posturale

Cosa significa RPG in fisioterapia?

RPG è l’acronomio per Rieducazione Posturale Globale, un metodo che risale ai primi anni ’80, frutto del genio del Prof. Philippe E. Souchard. Lo scopo della RPG è quello di ripristinare l’equilibrio statico e dinamico del corpo.

Il paziente è chiamato a partecipare attivamente al processo di riabilitazione mediante lo stiramento progressivo attivo dei muscoli. I muscoli rigidi possono causare la  patologia per cui ci si reca in visita; il loro allungamento risolve il disturbo muscolo-scheletrico definitivamente, procedendo dai sintomi alla causa.

Spesso la rieducazione posturale si consiglia ai giovani in età evolutiva, ma non solo, per intervenire sulla scoliosi o su altre deviazioni della colonna vertebrale. Il fisioterapista non potrà cambiare del tutto la “natura” del paziente, ma potrà aiutare a mantenere una buona flessibilità e ad evitare peggioramenti.

Differenza tra ginnastica posturale e rieducazione posturale

La rieducazione posturale non è stretching né di ginnastica. Infatti solo il fisioterapista può eseguire una rieducazione posturale attraverso un lavoro attivo per conseguire una postura corretta. A volte le posture consigliati possono assomigliare alle pose dello stretching, ma la differenza è che in questo caso devono essere mantenute dal paziente per un tempo abbastanza lungo e associate ad una respirazione particolare, sotto la guida del fisioterapista.

Mentre il paziente svolge il suo lavoro, lo specialista esercita una trazione simultanea delle estremità e impedisce che si creino compensazioni e adattamenti del corpo durante lo svolgimento dell’esercizio.

Tipi di ginnastica posturale: Mézières e RPG

Esistono diverse metodologie di approccio alla postura. In primis si menziona il metodo Mézières, elaborato negli anni ’40. Il Mézières lavora sul funzionamento equilibrato di muscoli e articolazioni. Si parte dall’analisi delle catene muscolari coinvolte da paramorfismi e si risale alle cause. Vengono adottate posture specifiche in base al problema da intercettare, mantenute dal paziente anche attraverso una precisa respirazione col fine di ristabilire l’equilibrio.

Il Mézières è utile anche per disturbi della colonna vertebrale come:

  • Lombalgie
  • Discopatie
  • Sciatalgie
  • Scoliosi
  • Iperlordosi
  • Torcicollo

La Rieducazione posturale globale

La Rieducazione Posturale Globale condivide i principi del metodo Mézières e lavora specificatamente su otto catene muscolari. Il trattamento viene effettuato con posture in piedi, seduti o sdraiati. Dopo il trattamento, dovrebbe essere già possibile notare i primi piccoli risultati. Con la Rieducazione Posturale Globale si possono armonizzare problemi come:

  • Piedi piatti
  • Ginocchio valgo
  • Scoliosi
  • Cervicalgia

La Rieducazione Posturale Globale riguarda tutto il sistema muscolo scheletrico su cui si ripercuotono le conseguenze di un’anomalia posturale. Nel caso di bambini o anziani c’è un approccio più “dolce” di quello classico.

Quali sono gli esercizi di ginnastica posturale

Gli esercizi di ginnastica posturale possono essere eseguiti individualmente ma anche in lezioni di gruppo. Si ricorre a diverse tecniche in base alle esigenze della persona con un approccio personalizzato. Importante un ambiente calmo e rilassante.

Vengono richiesti pricipalmente esercizi per: 

  • sciatalgia
  • scoliosi
  • lombalgia
  • cifosi
  • lordosi

Quante volte a settimana fare ginnastica posturale e quanto dura

Se per la Rieducazione Posturale l’ideale è una seduta a settimana, nel caso della ginnastica posturale non ci sono ferree limitazioni. In linea generale è sempre meglio non esagerare e potrebbero bastare 1 o 2 lezioni a settimana.

La durata media di una lezione di ginnastica posturale è di circa un’ora e mezza. Il tempo per poter vedere i primi risultati è soggettivo da persona a persona e dal tipo di problema che si cerca di armonizzare e riequilibrare.

Quali sono i benefici e i vantaggi della ginnastica posturale

I benefici della ginnastica posturale in parte sono quelli che arreca un qualsiasi esercizio ginnico, in parte riguardano in special modo l’armonizzazione, l’equilibrio, l’allungamento e il rilascio delle tensioni.

Tra i miglioramenti più consistenti si annovera l’elasticità muscolare e la mobilità articolare, che viene raggiunta con tecniche di allungamento e mobilizzazioni articolari. Questo previene anche eventuali contratture o retrazioni muscolari che influiscono direttamente sulla postura.

La forza e resistenza migliorano con un rinforzo muscolare preciso e mirato associato al training cardio-respiratorio. Un elemento cardine è proprio la respirazione, che viene rieducata insieme al corpo e diventa centrale per il benessere dell’apparato muscolo-scheletrico e viscerale.

Si rafforza la propriocezione e le abilità motorie grazie ad un processo di nuova consapevolezza del proprio corpo con un’attenta rieducazione neuromuscolare e con l’inserimento di schemi motori.

La ginnastica posturale favorisce anche un diverso controllo delle proprie azioni e la capacità di concentrazione e autorilassamento. Distende la mente e aiuta a gestire lo stress, spostando l’attenzione sull’esecuzione degli esercizi fisici e respiratori. Se si aggiunge il senso di divertimento e relax che consegue questo tipo di ginnastica, ne risulterà un aumentato benessere psico-fisico a tutte le età.

Le applicazioni più richieste di ginnastica posturale (ma non le uniche!) sono per dolori alla schiena e alla cervicale.

Prenota Online
Rieducazione posturale e ginnastica posturale
80 €