Domande e Risposte

Salve, dopo un rapporto sessuale completo oltre a lavare la vagina come faccio tutte le volte è necessario riequilibrare il ph vaginale? Per scongiurare infezioni.

Ciao, grazie per la tua domanda. È importante prendersi cura della propria salute intima, quindi apprezzo il tuo interesse per questo argomento.
Dopo un rapporto sessuale completo, è naturale voler mantenere la propria igiene intima per prevenire infezioni. Tuttavia, il riequilibrio del pH vaginale non è sempre necessario per tutte le donne. Ecco alcuni punti da considerare:

  1. Lavaggio Vaginale: È sufficiente lavare l’area esterna della vagina con acqua tiepida. Evita saponi aggressivi o profumati che possono alterare il naturale equilibrio del pH.
  2. Equilibrio del pH: La vagina ha un meccanismo di autoregolazione molto efficace. I lattobacilli, batteri benefici presenti nella flora vaginale, producono acido lattico che mantiene il pH leggermente acido, creando un ambiente sfavorevole per i patogeni.
  3. Dopo il Rapporto Sessuale: L’attività sessuale può temporaneamente alterare il pH vaginale a causa dello sperma, che è alcalino. Tuttavia, in una vagina sana, il pH tende a riequilibrarsi naturalmente entro poche ore.
  4. Prevenzione delle Infezioni: Per prevenire infezioni, oltre alla buona igiene, puoi:
    • Urinare subito dopo il rapporto per aiutare a eliminare eventuali batteri dall’uretra.
    • Indossare biancheria intima di cotone e evitare indumenti stretti per permettere una buona traspirazione.
    • Considerare l’uso di probiotici, che possono aiutare a mantenere la flora vaginale sana.
  5. Quando Riequilibrare il pH: Se noti sintomi come prurito, bruciore, secrezioni anomale o cattivo odore, potrebbe essere utile utilizzare prodotti specifici per riequilibrare il pH vaginale. In questi casi, consulta il tuo ginecologo per ricevere consigli personalizzati e trattamenti appropriati.

Ricorda che ogni donna è diversa, e ciò che funziona per una potrebbe non essere necessario per un’altra. Se hai dubbi o sperimenti sintomi persistenti, non esitare a parlare con il tuo ginecologo per un consiglio professionale su misura per te.

Prenditi cura di te stessa e della tua salute intima!

Risposta del

Si ricorda che in nessun caso, visto la natura del servizio, questo può essere inteso come sostitutivo di una visita medica e del parere del proprio curante/specialista. Si ricorda inoltre che in caso di disturbi/malattia/sintomi gravi è necessario ed indispensabile ricorrere all’intervento medico nel più breve tempo possibile utilizzando la numerazione nazionale telefonica di emergenza oppure recandosi direttamente in Pronto Soccorso. I tempi di risposta (via email) dipendono dal nr. di domande ricevute.